EQUIPE DI LAVORO

Il Patto deve individuare un’equipe multidisciplinare di lavoro che coordini le varie fasi di lavoro, nominandola tra i responsabili e gli operatori già impegnati nei diversi servizi che operano nell’ambito della salute mentale territoriale. L’equipe, attraverso l’analisi dei dati, la mappatura delle risorse e la lettura dei bisogni, promuove una programmazione, riorganizzazione e progettazione degli interventi e dei servizi a cadenza annuale che il Patto sancisce attraverso l’approvazione di un programma triennale di indirizzo da parte della Conferenza e dell’Azienda.
L’equipe quindi, attraverso l’analisi delle fasi indicate ai punti 1, 2, 3 del paragrafo precedente, promuove:

A) l’evidenziazione delle criticità tra bisogno, richieste e risposte assistenziali, rispetto alla possibilità di risoluzione, fattibilità, peso sociale,  economico,  sanitario;

B) la definizione delle priorità preceduta da un confronto e da una condivisione con tutti gli attori coinvolti (istituzioni, Azienda USL, professioni, associazioni, etc.);

C) l’indicazione degli interventi per rispondere e gestire, ridurre o eliminare le criticità riscontrate, mediante interventi sociosanitari che potrebbero anche prevedere una riorganizzazione quantitativa e qualitativa dei servizi destinati al settore.

Figure strategiche e essenziali nel progetto di salute mentale del territorio valdarnese sono i MMG e PLS che devono rappresentare gli elementi di vera integrazione tra gli interventi più strutturali e specialistici (sanitari) e i progetti riabilitativi e di cittadinanza attiva (sociali).

Attualmente l’equipe del Patto territoriale per la salute mentale zona Valdarno è composta da:
Referente progetto Sauro Testi,
Coordinatore area prevenzione infanzia e adolescenza Dottor.Anna Domenichelli,
Coordinatore area abitare Dott.ssa Lia Vasarri,
Coordinatore area lavoro Dott.ssa Laura Brizzi,
Coordinatore area auto aiuto Dott.ssa Cuculi Franca,

Operatore in supporto alla progettazione e gestione dei lavori del Patto Dott.ssa Martina Fornaini.